Valentina Ghetti, di Forlì, si trasferisce a Roma per proseguire gli studi di recitazione dopo il Liceo. Si Laurea al Dams di Roma 3 e contemporaneamente  studia con grandi maestri dell’ arte performativa, spaziando tra varie tecniche e metodi.

Attrice, performer, comedian, doppiatrice; sul piccolo schermo ha preso parte a diverse fiction, programmi televisivi (tra cui Colorado, Italia 1) e numerose campagne pubblicitarie.

Nel cinema ha lavorato in diverse pellicole, nell’ ultima, Classe Z,  è stata diretta da Guido Chiesa. Sua grande passione, il teatro, per il quale ha rivestito ruoli proteiformi e antitetici arrivando a portare in scena drammi personali.

Partecipa a  numerosi laboratori di scrittura comica tra cui Colorado, Zelig e TeatroIf.

Collabora con produzioni cinematografiche e teatrali  nell’editing e scrittura di vari progetti fino ad esordire nel 2019 con la sua prima opera per il palcoscenico, “7psicosi?”, dirigendo l’attrice Martina Palmitesta e ottenendo successo di pubblico e critica.

Nel 2019 vince la borsa di studio per il corso intensivo di sceneggiatura cinematografica  di Simone Herbert Paragnani presso il laboratorio di arti sceniche di Massimiliano Bruno.

 

Nel 2020 scrive e interpreta, insieme al regista Francesco Di Giorgio, “How to”, una serie mobile, girata in quarantena e ora finalista al Premio internazionale SF3 di Sidney https://vimeo.com/francescodigiorgio

Attualmente, Valentina è autrice, con F. M. Dominedò e G. Pagnacco, dell’opera cinematografica “Gold Diggers”, in produzione per Camaleo.